Guide della Lombardia

Cremona città della musica

Concerti

Il Teatro Ponchielli propone da decenni una stagione lirica e di danza. Tali appuntamenti muovono gruppi di melomani a Cremona, che prima o dopo i concerti trovano il tempo di gustare anche le meraviglie artistiche della città.

Teatro Ponchielli

L'attuale edificio del Teatro Amilcare Ponchielli è il risultato di una serie di interventi di costruzione, ricostruzione, modifiche, manutenzioni e restauri che dura da duecentocinquant'anni.

Bottega liutaia

La liuteria è certamente l'aspetto più noto di Cremona, in Italia ed all'estero. A Cremona è possibile visitare la bottega di un artigiano che spiega come si costruiscono, ancora oggi, il violino, la viola, il violoncello ed il contrabbasso secondo la tradizione perfezionata da Antonio Stradivari.

A Cremona si può sentire la voce di uno degli strumenti della Collezione del Palazzo del Comune: è l'esperienza straordinaria dell'audizione del violino "Carlo IX" di Andrea Amati del 1566, o del Cremonese 1715 di Antonio Stradivari, o ancora dello Stauffer 1734 di Giuseppe Guarneri del Gesù, su prenotazione, nel Palazzo del Comune. Il museo Stradivariano con modelli, forme e attrezzi originali di Stradivari, è famoso in tutto il mondo.

A Cremona si tiene ogni anno la principale manifestazione fieristica del settore, Mondomusica, mentre ogni tre anni si svolge una competizione internazionale, la Triennale, per valutare i migliori violini, viole, violoncelli e contrabbassi contemporanei: gli strumenti vincitori delle passate edizioni sono esposti nel quattrocentesco Palazzo Pallavicino Ariguzzi, sede della prestigiosa Fondazione Stradivari.
In tutta la provincia di Cremona è ancora diffusa un'altra tradizione: quella dei Maestri Organari, che ancora oggi realizzano e restaurano questo tipo di strumenti. Raramente è possibile effettuare una visita durante un intervento di restauro di un organo storico: davvero un'esperienza unica!